90 anni di ENS: una giornata dedicata ad Antonio Magarotto, il Papà dei Sordi

Notizie

Siamo nel pieno della Settimana Internazionale delle Persone Sorde. Lanciata per la prima volta nel 1958 a Roma, viene celebrata ogni anno dalle comunità sorde di tutto il mondo per sensibilizzare l'opinione pubblica su sordità, lingue dei segni, accessibilità e bilinguismo e mostrare a tutti l'orgoglio, l’identità e la cultura dei Sordi, circa 70 milioni di persone. Qui in Italia noi, l’Ente Nazionale Sordi, abbiamo organizzato tre giorni di eventi - 22/23/24 settembre - a Padova. La scelta della città veneta non è stata casuale; il 24 settembre, infatti, l’ENS festeggerà il suo 90° anniversario e lo faremo lì dove è iniziata la sua lunga storia grazie ad Antonio Magarotto, il fondatore della nostra casa comune.

La prima giornata di celebrazioni non poteva quindi che essere dedicata interamente a lui, il Papà dei Sordi italiani. Il primo appuntamento della mattinata dell'intero Consiglio Direttivo ENS è stato con Luciano e Livia Sala, un pezzo di storia dell’Ente e della comunità sorda italiana. Luciano è cresciuto con Antonio Magarotto, il suo mentore, è stato più volte nominato Presidente della Sezione ENS di Padova ed è stato insignito dell'onorificenze di Cavaliere della Repubblica grazie al suo costante e perseverante impegno sempre insieme con la moglie Livia per tutelare i Sordi di Padova. Qui sotto potete vedere il racconto dei suoi ricordi con il Presidente Nazionale Angelo Raffaele Cagnazzo; non potevamo cominciare in modo più significativo le celebrazioni per i 90 anni dell'ENS.

La mattina è proseguita con una emozionante cerimonia ai Giardini dell'Arena di Padova. Insieme al nipote Antonio e alla sua famiglia, abbiamo ricordato il Papà di tutti Sordi italiani e deposto una corona di fiori sotto al busto a lui dedicato. "Precursore di nuove frontiere, diede voce al silenzio", si può leggere sul piedistallo dell'opera;  una frase che ci stimola a fare ancora più rumore intorno alla sordità e a lottare ancora più uniti per i diritti di tutte le persone sorde. Ecco qui sotto il video racconto della cerimonia.

Per chiudere questa prima giornata siamo andati a Pojana Maggiore, lì dov'è nato Antonio Magarotto. È stata una visita davvero emozionante e sentita per tutti i presenti; vogliamo ringraziamo di cuore l'amministrazione e tutta la comunità solidale del paese in provincia di Vicenza per la stupenda accoglienza. La prima giornata di celebrazioni finisce qui, ma le iniziative non sono finite... Continuiamo a farci vedere e a fare tantissimo rumore intorno alla sordità, alla LIS, alla cultura e alla storia sorda!