Torna Tulipani di Seta Nera, il Festival di cortometraggi che racconta e valorizza la diversità

Accessibilità

Manca poco alle 12ª edizione del Festival Film Corto “Tulipani di Seta Nera” e anche quest'anno l'ENS è partner dell'evento! Il Festival Internazionale a tema dedicato al cinema sociale si svolgerà a Roma dal 3 al 5 maggio e per tutte e tre le giornate sarà garantito il servizio di interpretariato da/in Lingua dei Segni Italiana. 

“Tulipani di Seta Nera”, è una manifestazione organizzata dall’associazione studentesca “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone. L’obiettivo ultimo è quello di promuovere il lavoro di giovani autori, che con le proprie opere raccontano, tramite le immagini, “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare”. In particolare questa edizione sarà dedicata a sostenere le diversità senza pregiudizi, senza stereotipi, parlandone anche con ironia e con semplicità per far riflettere il grande pubblico che ogni anno segue la rassegna. 
Nelle prime due giornate del Festival - il 3 e 4 maggio presso il Cinema "Quattro Fontane" di Roma - verranno proiettati i cortometraggi e i videoclip finalisti, mentre nell'ultima serata - il 5 maggio presso il Teatro Brancaccio di Roma - ci sarà la serata di Gala con la premiazione dei vincitori alla quale saranno presenti  Istituzioni e grandi artisti della televisione, cinema e spettacolo. 
Uno dei temi più cari agli organizzatori del Festival è l'accessibilità del cinema a tutti, come dimostra  lo spot per un "CinemAccessibile", realizzato da Tulipani di Seta Nera due anni fa proprio in collaborazione con l'ENS. L'obiettivo, purtroppo sempre attuale, era sensibilizzare gli operatori del settore ad inserire i sottotitoli in ogni film.
 
Vi invitiamo a partecipare numerosi al Festival che vuole realizzare un cinema di tutti e per tutti. Sul sito ufficiale del Festival potete trovare tutte le informazioni. Fontehttps://www.tulipanidisetanera.it/index.php
 
Visualizza le immagini copertina del giornale. Fonte: Red Carpet: