Tesseramento

Il 1° gennaio p.v. si aprirà la campagna di tesseramento all’ENS per l’anno 2021 e tutti i soci dovranno provvedere al pagamento della quota associativa in base alla categoria di appartenenza:

Soci EFFETTIVI € 100,00 = (cento/00)
Maggiorenni riconosciuti sordi ai sensi della L. 381/70 e s.m.i.

Soci AGGREGATI € 10,00 = (dieci/00)
Rappresentanti legali dei minori e degli interdetti giudiziali affetti da sordità congenita o acquisita durante l’età evolutiva che abbia compromesso il normale apprendimento della lingua parlata

Soci AGGREGATI € 100,00 = (cento/00)
Maggiorenni colpiti da sordità profonda a qualsiasi età che non sono stati riconosciuti sordi ai sensi della L. 381/70 e s.m.i.

Soci SOSTENITORI € 50,00 = (cinquanta/00)
Coloro che condividono le finalità e gli obiettivi dell’ENS e contribuiscono economicamente alle sue attività

La quota di € 100,00 (soci effettivi e soci aggregati maggiorenni) sarà ripartita, come in passato, nella misura del 45% in favore della Sede Centrale e della Sezione Provinciale, mentre il restante 10% andrà a sostegno delle attività del Consiglio Regionale. La quota di € 10,00 (soci aggregati rappresentanti legali dei minori e degli interdetti giudiziali sordi) sarà destinata integralmente alla Sezione Provinciale. La quota di € 50,00 (soci sostenitori) non sarà soggetta ad alcuna ripartizione e verrà introitata per intero dalla Sezione Provinciale di iscrizione.

Si coglie l’occasione per rammentare che ai sensi dell’art. 11 del Regolamento Generale Interno sono “...soci sostenitori solo coloro che non possono essere iscritti come soci effettivi e aggregati...” e, pertanto, le persone affette da sordità non possono iscriversi all’ENS in qualità di soci sostenitori.

Si ricorda, inoltre, che ai sensi dell’art. 12 del Regolamento Generale Interno, “…i soci sostenitori sono tenuti ad iscriversi alla Sezione Provinciale nella cui circoscrizione hanno la residenza, salvo che non siano iscritti ai corsi LIS organizzati dall’ENS e disciplinati dal P.O.F. che si svolgono in provincia diversa da quella di residenza…”. Qualora invece l’aspirante corsista sia già tesserato all’ENS in qualità di socio sostenitore, all’atto dell’iscrizione al corso LIS organizzato da una Sezione Provinciale ENS diversa da quella di residenza, dovrà versare l’importo previsto per il corso LIS ridotto della quota associativa di € 50,00.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 15 dello Statuto ENS, ai soci effettivi e aggregati non è consentito il pagamento in contanti direttamente alle Sezioni Provinciali, ma gli stessi sono tenuti a versare la quota associativa annuale esclusivamente attraverso la DELEGA INPS o, in alternativa, mediante bonifico bancario ovvero con bollettino postale sul conto corrente dedicato della Sede Centrale.

Pertanto, i soci che non sono sottoscrittori di delega INPS, devono versare la quota associativa in un’unica soluzione, scegliendo tra le seguenti due opzioni:

1° OPZIONE - C/C BANCARIO BANCA INTESA SAN PAOLO S.P.A.

Intestazione:

Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordi - Sede Centrale
Via Gregorio VII n. 120 - 00165 Roma

Causale: 
Tesseramento 2021 - Cognome e Nome - Codice Fiscale - Sezione Provinciale ENS

Codice IBAN:
IT 84 O 03069 09606 100000151933

2° OPZIONE - CONTO CORRENTE POSTALE

Intestazione:

Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordi - Sede Centrale
Via Gregorio VII n. 120 - 00165 Roma

Causale: 
Tesseramento 2021 - Cognome e Nome - Codice Fiscale - Sezione Provinciale ENS

Codice IBAN:
IT 89 S 07601 03200 000000734004 

Si desidera rammentare che il versamento in contanti della quota associativa con le modalità sopra indicate, deve essere effettuato personalmente dal socio, il quale è tenuto ad indicare nella causale le informazioni necessarie alla sua corretta identificazione. Ne consegue che le Sezioni Provinciali non possono raccogliere le somme in contanti dei soci per effettuare un unico versamento cumulativo a favore della scrivente, ma devono invitare i soci ad effettuare il pagamento direttamente alla Sede Centrale ENS con bonifico bancario o bollettino postale individuale.

Si fa presente che qualora la delega INPS abbia decorrenza diversa dal mese di gennaio, per attivazione o revoca intervenuta nel corso dell’anno, il socio effettivo dovrà versare sul conto corrente bancario o postale della Sede Centrale ENS la somma corrispondente ai ratei mensili per i quali l’INPS non ha applicato la trattenuta. Solo in tal modo, il socio effettivo avrà versato l’intera quota e regolarizzato la propria posizione associativa.

Si rammenta, infine, che ai sensi dell’art. 15 dello Statuto ENS, il termine ultimo entro il quale i soci hanno il dovere di versare la quota associativa è il 31 gennaio 2021. decorso tale termine, il socio effettivo e aggregato inadempiente perde la qualità di socio ai sensi dell’art. 16 dello Statuto ENS.

Si comunica che nelle prossime settimane le nuove tessere 2021 verranno spedite ai Consigli Regionali, i quali provvederanno a stamparle con i dati dei soci della propria regione sulla scorta delle risultanze del tesseramento 2020 riportate nel gestionale associativo “Cariddi”, per poi distribuirle alle rispettive Sezioni Provinciali. La tessera 2021 riporterà come di consueto il nome del Presidente Nazionale ENS in carica ed avrà validità annuale, in attesa di conoscere il risultato elettorale del Congresso Nazionale ENS che, per le note ragioni connesse alla pandemia da covid-19, è stato rinviato al prossimo anno.

Visualizza gli allegati:
pdfCircolare_ENS_n._4989_del_10.12.2020.pdf